domenica 29 aprile 2012

La Terra dei Trulli: Patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco

Alberobello, Particolare dei Trulli

Alberobello, universalmente conosciuta per i suoi Trulli, sono antiche costruzioni in "pietra a secco", sorte circa 5 secoli fa a ridosso del promontorio pugliese della Murgia. Pietre sbozzate, lisciate, divise, disposte in forma circolare genialmente dall'uomo, per formare in origine un rifugio di emergenza per i contadini, sufficiente a riparare dal freddo, dal calore eccessivo, dall'umidità, in un periodo storico in cui si impediva la costruzione di fisse dimore. 
Nel corso dei secoli, la tecnica impiegata nell'architettura spontanea consentì la trasformazione di un'abitazione unicellulare, in un'altra più complessa ed evoluta per ospitare l'uomo, la sua famiglia, gli utensili, gli arnesi da lavoro, compreso di stalla, ovile, pollaio, vigna, alberelli, il tutto circondato dal muretto a secco di confine, segno di sovranità e proprietà.  
Così dal trullo, che dal principio rappresentò una soluzione basilare e necessaria, si aggregarono altre abitazioni per i nuovi nuclei famigliari, verso una pianificazione architettonica sempre più varia e complessa, in armonia con un ambiente più ricco, che aveva come epicentro il trullo stesso, mantenendo nella gestione dello spazio urbano, l'equilibrio tra l'uomo e la natura.    

In questo video, un progetto che mira alla valorizzazione della lavorazione della pietra a secco, del territorio pugliese. 





E nel video che segue, vengono illustrate le diverse modalità di utilizzo della pietra a secco. 




Una delle fonti di ricchezza di questo comune è l'artigianato,  gradito da ogni parte dell'Italia e del mondo, sia per la sua originalità e sia per il costo contenuto. Sono prodotti artigianali difficilmente imitabili, che hanno come materiale di riferimento il ferro, la carta, gli arbusti, il legno e la ceramica. Anche la tessitura e il ricamo fanno parte delle nobili arti della produzione artigianale, i cui prodotti, un tempo, servivano esclusivamente per le proprie esigenze famigliari: merletti lavorati con l'ago, preziosi ricami su cotone, tappeti per arredamento dai colori vivaci, e le rinomate bisacce: sacche tessute a mano decorate con motivi grafici dalla tradizione balcanica. 


Alberobello, Antico Telaio (Dettaglio)

Le donne continuano a mostrare con orgoglio i loro splendidi tessuti: ecco
un antichissimo telaio ancora in funzione, per la realizzazione di tappeti, borse, tessuti ed altro, in cui rivive il ricordo di un mondo antico, simbolo di continuità con il passato. 




I Trulli che, dal 1996, sono patrimonio dell'umanità dell'Unesco, offrono un esempio architettonico di notevole pregio storico-artistico-culturale, verso un segno di riconoscenza che illustra un periodo significativo della storia umana, dando vita al primo modello di civiltà costruttiva, di socializzazione e di convivenza umana. Il saper inserire una forma in un ambiente naturale che si adatta ad esso, che lo comprende e non le è ostile, è un fatto raro e cosa ancor più nobile.  

7 commenti:

  1. trasportati con grazia in un mondo antico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere, Paolo. Sono profondamente affascinata dalla storia e da tutto ciò che profuma di antico.

      Elimina
  2. Ti seguo da G+ ed è davvero un piacere seguire i tuoi articoli.
    Complimenti
    C

    RispondiElimina
  3. Un luogo incantevole, ci sono stato un paio di anni fa.

    RispondiElimina
  4. Merita una visita, ho dormito in un trullo, sensazione fantastica

    RispondiElimina
  5. La bellezza dei trulli, è non e solo di natura visiva, ma è soprattutto di natura umana, poetica e narrativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti sono tre caratteristiche identitarie che rendono magico questo luogo.

      Elimina